Trading con le opzioni binarie

Piattaforma di trading opzioni binarie

Di recente il commercio con opzioni binarie è diventato molto popolare. Molte persone sono state in grado di registrare guadagni relativamente elevati in poco tempo, soprattutto se confrontati con altre forme di investimento.

A ciò si aggiunge il fatto che operare con le opzioni binarie è un’attività molto semplice, sia da spiegare che da apprendere. Tutto ciò che dovete fare è decidere se l’andamento di uno strumento finanziario sarà in crescita o in calo, per poi attendere il risultato della vostra valutazione tramite il broker che avete selezionato con cura.

Le opzioni binarie, come già accennato, sono una variante del trading molto apprezzata, soprattutto grazie alla facilità con cui si può intraprendere tale attività sin dai primi passi.

È un metodo assolutamente legale per realizzare guadagni elevati in archi di tempo molto brevi. Ovviamente, però, anche con il commercio con le opzioni, nessun trader è esente dal rischio di perdite.

Come funzionano le opzioni binarie

Per poter operare con successo investimenti con le opzioni binarie è bene conoscere in modo approfondito tutte le caratteristiche di questo interessante strumento finanziario.

Innanzitutto occorre specificare che è possibile operare con attività molto diverse fra loro. Si può scegliere una opzione binaria che interessa il mercato azionario, gli indici di borsa (come il NASDAQ, per esempio), il mercato valutario (le coppie di valute) e perfino una commodity.

Le opzioni binarie hanno sempre una scadenza e questa può cambiare in base a tanti fattori, ma è legata, in via principale al titolo trattato. Le scadenze sono estremamente variabili, ma sono fissate al momento della contrattazione. Un nostro investimento può scadere dopo un solo minuto o dopo un mese.

Come si guadagna

Il successo di un investimento dipende unicamente dalla correttezza della previsione. Le opzioni binarie, in questo senso, anche per la varietà di titoli entro cui è possibile scommettere, permettono di anticipare con facilità la direzione di un determinato trend.

Tale andamento può essere verso l’alto, e in questo caso di parla di opzione call, ovvero di una opzione che si acquista perché si prevede che il titolo sottostante salga oltre il limite definito, entro la scadenza prefissata.

Oppure l’andamento può tendere verso il basso, e si definisce come una opzione put, ovvero quella opzione che si sceglie stimando che il prezzo del titolo sottostante scenda sotto un limite preventivamente fissato, entro una determinata scadenza.

È definito prezzo d’esercizio o strike price la somma utilizzata per l’acquisto dell’opzione.

L’attesa gioca un ruolo importante in questo strumento finanziario, è necessario infatti aspettare che scada l’opzione binaria acquistata per scoprire se l’investimento effettuato è stato corretto. Nel gergo utilizzato dai broker si parla di una posizione “in the money” quando l’operazione è andata a buon fine e di posizione “out of the money” se, al contrario, la previsione non è stata mantenuta e la somma di denaro investita è stata persa.

Per esemplificare potremmo dire che si è in una posizione “in the money” se si acquista una opzione call e questa sale al di sopra del prezzo stabilito o se si acquista una opzione put e questa scende sotto tale prezzo. Si è invece in una posizione “out of the money” se dopo aver acquistato una opzione call il titolo sottostante non raggiunge la quota fissata o se siamo in possesso di una opzione put e il prezzo resta al sopra della cifra predefinita.

Se al momento della scadenza il trader è in una posizione in the money, allora potrà ricevere la percentuale stabilita (payout) al momento della contrattazione della sua opzione binaria.

Uno strumento finanziario adatto a tutti?

Conoscere il mercato finanziario entro cui si opera attraverso le opzioni binarie è auspicabile, ma non indispensabile e neppure determinate per il buon esito degli investimenti. Questo consente a chiunque di operare con successo, ed estrema facilità, investimenti proficui. Del resto non è necessario, come nel caso del Forex per esempio, uno studio costante e attento del mercato, così come non è richiesta l’analisi tecnica o l’analisi fondamentale.

Non serve alcuna particolare preparazione, si può affermare che il trader che lavora sulle opzioni binarie può essere meno preparato dello speculatore che investe sul mercato valutario, in fin dei conti si tratta di giocare su due sole opzioni. Tuttavia questo fatto non incide minimamente sull’efficacia degli investimenti né, tanto meno, sull’ammontare del guadagno.

Anzi, le opzioni binarie offrono molto spesso guadagni davvero ingenti che raggiungono anche l’80% del loro prezzo d’acquisto e che comunque, stanno spesso al di sopra del 60%. Considerando che le scadenze possono essere anche ravvicinate nel tempo, un trader può guadagnare tanto, in un ristretto arco di tempo. Inoltre, se la previsione non dovesse realizzarsi, il denaro che perde è limitato e determinato al momento dell’acquisto della opzione binaria.

È bene sottolineare che l’accesso a questo tipo di investimenti è favorito dalla somma di partenza con cui è possibile aprire un conto nelle diverse piattaforme messe a disposizione dai broker. Bastano pochi euro per entrare nel mondo delle opzioni binarie.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato

*