Vendere casa velocemente

come vendere casa velocemente

Se in tempi non troppo sospetti, comprare casa per una famiglia italiana, significava realizzare uno dei principali desideri, oggi è proprio la vendita a rappresentarne una priorità.

Appartenete anche voi al club di quelli che vogliono vendere casa?

Se la risposta e’ si, concedetemi due minuti del vostro tempo, sarete contraccambiati a dovere. La prima cosa che dovete fare per mettere in vendita la vostra casa è capire se volete fare tutto da soli o farvi aiutare da un agente immobiliare.

Cominciamo a percorrere la prima ipotesi che sposa la filosofia del “Chi fa da sè fa per tre“.

Primo passo, mostrare la vostra casa al potenziale acquirente e come? Ovvio, scattando delle nitide fotografie di ogni singola stanza e spazio abitativo arricchendo ognuna di esse con una completa descrizione.

Secondo passo, munirsi di una mappa catastale dell’abitato. Se non la possedete, potete produrla presso l’ufficio del catasto del comune in cui l’immobile e’ localizzato. Questa sarà la carta d’identità del vostro immobile necessaria durante la vendita.

Terzo passo, quantificate il valore della vostra casa. Questo può essere fatto considerando alcune variabili che sono:

  • Il valore immobiliare della zona in cui e’ localizzato l’immobile, reperibile dall’osservatorio del mercato immobiliare nel sito agenziaterritorio.it
  • La superficie commerciale dell’immobile, descritta nel documento catastale
  • Anno di costruzione
  • Caratteristiche costruttive e posizionali dell’immobile

Se avete delle difficoltà’ nel reperire queste informazioni potete far eseguire una perizia dell’immobile.

Quarto passo, divulgate un annuncio di vendita della vostra abitazione, avvalendovi di testate giornalistiche e portali internet specializzati nella vendita di case, come subito.it, ebay, vivastreet.it, tanto per citare qualche esempio e non dimenticatevi inoltre di collocare un cartello sulla facciata del vostro immobile, riportante la scritta “VENDESI” accompagnato da un recapito telefonico. Oltre ad attirare agenti immobiliari, come il miele fa con l’orso, ci sono delle probabilità’ che il vostro acquirente appaia all’uscio di casa, suonando il campanello.

Nel caso in cui invece vogliate farvi aiutare da terze persone, sarà’ necessario ripetere i primi tre passi e consultare una lista di agenzie immobiliari nelle vicinanze di casa vostra. Questa potrebbe essere la soluzione che vi consente di risparmiare del tempo.

Il mio consiglio e’ quello di affidare il vostro immobile ad almeno tre agenzie immobiliari, o nel caso riponiate fiducia in un agente in particolare, potete scegliere una sola agenzia concedendo l’esclusiva di vendita. Generalmente optando per questa scelta, l’agenzia si farà’ in quattro per trovare il potenziale compratore, consapevole di poter rendere più’ profittevoli i propri sforzi.

Preparasi per la visita del potenziale acquirente

L’obiettivo primario di una persona che sta cercando di vendere la propria casa, è di venderla velocemente al maggior prezzo possibile. Per fare questo, è altamente raccomandato ottimizzare immediatamente l’apparenza della propria abitazione, preoccupandosi non solo della pulizia della casa, ma anche della posizione dei mobili e in generale del look delle varie stanze.

Prendete come modello le case nuove di zecca: pulite in maniera immacolata, organizzate impeccabilmente ed eleganti nella loro semplicità. Dovete fare in modo che la vostra casa sia bella, ma al tempo stesso impersonale, cosicché il potenziale cliente possa immaginarsi mentre dorme in camera da letto, o ai fornelli in cucina, oppure ancora accomodato sulla poltrona in salotto.

Le prime azioni da compiere, nell’ordine (e se necessarie), sono:

  • Sgombrare
  • Riparare
  • Imbiancare
  • Pulire

Concluse queste operazioni preparative, è ora di far apparire la vostra casa più grande e più luminosa. Per il risultato migliore, consigliamo di concentrarvi anche sui più piccoli dettagli.

Per rendere più sfarzosa la vostra casa potete aggiungere:

  • specchi
  • piante
  • cuscini
  • fiori da interni
  • lampade

Consigli d’arredamento specifici per le varie stanze

Cucina

Per farla apparire gradevole e pulita potete aggiungere vassoi di frutta, libri di cucina colorati sugli scaffali (magari al posto di cianfrusaglie come tostapane e affini), un bouquet di fiori freschi sul tavolo, il tutto illuminato con una luce morbida naturale.

Bagno

Nascondete l’oggettistica personale come dentifricio, shampoo, etc, e rimpiazzateli con saponi profumati, cestini graziosi e asciugamani puliti.

Camera da letto

Usate colori neutrali, se la parete è luminosa, usate accessori colorati per smorzarne l’effetto, se la parete è scura, usate oggetti luminosi. Rimuovete tutti gli apparecchi tecnologici (TV, console, PC…) e aggiungete un tappeto, della tappezzeria e magari un tocco d’arte, quadri o eleganti suppellettili.

Soggiorno

Usate meno mobili possibili e cercate di creare un punto focale con i colori, usate colori neutrali su tutti i muri eccetto uno, sul quale userete un colore in grado di spiccare per catturare l’occhio. Qualora non abbiate un camino (ricercatissimo dagli acquirenti), enfatizzate le finestre e i pavimenti in legno.

Giardino

Essendo la prima cosa che gli acquirenti vedono, necessita di molta cura. Tagliate l’erba e accorciate arbusti e siepi, raggruppate in maniera simmetrica le piante nei vasi, liberatevi di accessori di cattivo gusto come i famigerati gnomi in gesso, colorate la porta d’ingresso con un colore ricco, come ad esempio il rosso, il nero o il marrone.

Conclusioni

Non dimenticate di sgombrare anche le seguenti cose, al momento opportuno:

  • oggetti religiosi
  • foto personali
  • premi e certificati di vario tipo
  • oggetti culturali
  • animali domestici

Infine un ultimo suggerimento, siate sempre ottimisti e positivi nel proporre la vostro causa, questo aiuterà’ la vostra vendita. In bocca al lupo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato

*